Perizia econometrica- Reasset Anatocismo

Saldo e Stralcio: scopri come funziona

Sei schiacciato dai debiti con Banche e Finanziarie e non riesci più a pagare?

La SOLUZIONE esiste:

Trattare il debito a

SALDO E STRALCIO 

Ovvero con NOI puoi: - Ridurre il debito fino al 70% - Dilazionare il debito a rate - Azzerare il debito in casi specifici

Compila il Form per richiedere una consulenza.

Perchè rivolgerti a ReAsset Anatocismo?

Siamo uno studio tecnico di professionisti esperti in materia legale e finanziaria che opera da oltre 10 anni a fianco di imprenditori e consumatori.

Lavoriamo fianco a fianco con avvocati specializzati in diritto bancario.

Centinaia di casi di successo, in tribunale e nelle attività di negoziazione con gli Istituti di Credito.

Seguiamo il cliente dalla fase iniziale fino alla conclusione di tutto il contenzioso, realizzando la migliore strategia per il recupero dei crediti sottratti illegittimamente.

Operiamo in tutta Italia.

Chi si è già affidato a noi..

Saldo e stralcio percentuale: come ottenere le condizioni più vantaggiose

Saldo e Stralcio cos’è?

Il Saldo e Stralcio è un accordo con il quale una parte, la banca, rinuncia ad una percentuale del suo credito, e l’altra, il cliente, si impegna a pagare la somma concordata, in unica soluzione o anche a rate.

Come funziona il Saldo e Stralcio?

STEP 1

La Banca o Finanziaria che sia, detiene un credito, derivante da un finanziamento o un mutuo, le cui rate non vengono più pagate.

STEP 2

Dopo un certo numero di rate impagate, e il tentativo di recupero bonario fallito, la Banca è tenuta a cedere il credito a società specializzate dette NPL (no performing loan). Le più note sono Banca Ifis Spa, AMCO Spa, DoValue Spa.

STEP 3

Le NPL a loro volta potranno scegliere di incaricare o meno altre società per l’attività di recupero crediti- Cerved, Cribis, Fire Spa ecc.
La gestione del recupero crediti e la scelta dell’operatore più idoneo varia in funzione del tipo di debito (cartolare, ipotecario) ed anche in funzione della sua grandezza.

STEP 4

Acquistato il credito, la NPL ne fa una valutazione, stima il max recuperabile e comunica al debitore, a mezzo raccomandata, l’avvenuta cessione.

STEP 5

La NPL si adopera per il recupero delle somme o nomina chi lo fa per lei, recupero che di norma avviene contattando telefonicamente il debitore, o in casi meno frequenti attraverso la visita di un recupero crediti presso il domicilio.

STEP 6

Questa è la fase più importante, perchè si può instaurare una trattativa e raggiungere un accordo di saldo e stralcio con la NPL o società di recupero.

Fase che deve essere necessariamente affidata a professionisti come noi.

Perchè?

Diciamo che le NPL cercano il massimo profitto, anche incutendo finti allarmi o paure. Gli operatori, molto spesso avvocati, che hanno in gestione migliaia delle loro pratiche, son consapevoli dei "trucchi del mestiere" per portare alla loro azienda il max profitto, su cui prenderanno una provvigione. Allo stesso modo, noi di ReAsset Anatocismo, siamo professionisti specializzati sul tema, ben consapevoli delle tecniche utilizzate dall’altra parte e dei mezzi da utilizzare per indebolire le loro richieste ed ottenere il miglior risultato per il nostro cliente.

Percentuali Saldo e Stralcio, come vengono calcolate?

Come abbiamo già detto, le NPL comprano dalle banche a percentuali molto basse pacchetti di crediti deteriorati. Il valore di acquisto varia dalla stimata possibilità di recupero. Più è bassa la stima di recupero, più bassa sarà la percentuale di acquisto e viceversa.

Allo stesso modo, maggiori rogne e contestazioni legittime e motivate facciamo alla NPL, minore sarà la percentuale saldo e stralcio.

Non sono meccanismi automatici, molti clienti sono portati a pensare che, per fare un esempio concreto… “visto che la società NPL ha acquistato il mio debito al 5% posso proporre il 10% e loro ci hanno guadagnato lo stesso”.

Non è così semplice, è necessario un approccio professionale per ottenere i migliori risultati.

Le società NPL, come tutte le aziende del mondo, perseguono il profitto, hanno investito soldi per ricavarne un utile d’impresa.
Alla luce del fatto che molti dei crediti acquistati a percentuali bassissime sono del tutto irrecuperabili, le NPL cercano di alzare al massimo la percentuale di recupero sui crediti dove stimano di recuperare delle somme, ovvero dove si trovano di fronte un debitore insolvente ma con patrimonio, così da compensare le perdite.

Non c’è da stupirsi se il debitore che rischia di perdere la casa, sia pure il soggetto maggiormente vessato.

Per questo la percentuale saldo e stralcio non è standard ma varia a secondo di vari parametri e valutazioni che fa sia la NPL che il consulente che assiste il cliente…se il cliente ha un consulente.

Valutazione della società NPL

La valutazione della NPL è una vera e propria delibera simile a quella di concessione del finanziamento nella quale il funzionario addetto alla verifica valuterà:

*: C’è da tenere in massima considerazione che il garante è responsabile del debito nella stessa identica misura del debitore principale. Le banche usano molto questa leva psicologica, perché spesso o quasi sempre, il garante è un familiare del debitore, il quale farà di tutto per liberare il parente.
Più alte sono le possibilità di recupero dal soggetto debitore, o meglio ancora dal garante, maggiore saranno le percentuali saldo e stralcio richieste.

Iter di valutazione di ReAsset Anatocismo

Al fine di tutelare il nostro cliente e rafforzare la capacità  negoziale in vista di un accordo transattivo a saldo e stralcio, il nostro intervento consiste nell’individuare i punti deboli del contratto o dei contratti di finanziamento.
Vanno fornite, alla società NPL valide, concrete e tecniche motivazioni per abbassare la richiesta economica.
Esattamente ci occupiamo:

I risultati ottenibili..

La presenza dei contratti di finanziamento non è un dato affatto scontato.
I contratti, molto più spesso di quanto si possa immaginare, non ci sono, sono stati smarriti dalla banca cedente o altro. Per cui le NPL contattano il cliente confidando nella sua debolezza e inconsapevolezza.
Nei fortunati casi, in cui il cliente è assistito da noi,  dopo aver richiesto ritualmente copia contrattuale, perché non basta una semplice letterina, e la banca riconosce l’inesistenza del contratto, possiamo tranquillamente ottenere un Saldo e Stralcio zero.

La nostra analisi è volta anche a verificare, qualora presenti, la validità dei contratti prodotti dalla società NPL. Non di rado troviamo clausole contro legge che rendono nullo il contratto. La verifica passa poi alla efficacia ovvero alla eventuale intervenuta prescrizione. In questi casi si può offrire una percentuale saldo e stralcio bassissima, tra il 2% ed il 10%, ciò solo per evitare un contenzioso giudiziario, che se necessario o desiderato dal cliente possiamo intraprendere con tutta serenità.

Nel caso in cui dovessimo trovare, analizzando la documentazione, l’applicazione di anomalie quali usura bancaria o anatocismo, quantificheremo il valore delle stesse anomalie e l’incidenza sul debito. Utilizzando l’esperienza e non la metodologia scientifica, in casi analoghi il Saldo e Stralcio percentuale ottenibile è tra il15% ed il 20%.

Nel residuo e raro caso in cui il cliente è congruo, ovvero ha da perdere, e tutta la documentazione bancaria sia in regola (3% delle pratiche da noi lavorate), tratteremo almeno per una dilazione ed uno stralcio del 30%-50%.

La risposta è sì.

Ovviamente con il consenso dell’altra parte. Molto dipende dalla società NPL che detiene il debito. Come tutte le società ognuna ha una sua politica commerciale, alcune addirittura prediligono il pagamento rateizzato, altre non ne vogliono nemmeno sentir parlare.
In ogni caso è bene, se si vuole ottenere una rateizzazione, formulare una proposta di saldo e stralcio in modo da renderla “appetibile” per la NPL.

Saldo a Stralcio conseguenze

È bene fare luce anche su questo aspetto per poter prendere decisioni in modo consapevole.
Ci sono fondamentalmente, ma non unicamente, due fasi in cui si può chiudere:

  1. Fase Giudiziale
  2. Fase Stragiudiziale

Noi di ReAsset Anatocismo consigliamo, se ricorrono i presupposti, di fare causa alla banca per le eventuali anomalie che abbiamo riscontrato in seno al rapporto di finanziamento.

Se si raggiunge l’accordo in corso di causa: nessun tipo di conseguenza ci può essere per il debitore o i suoi fideiussori. Nessuna segnalazione in centrale rischi come CRIF o Banca D’Italia può essere esposta.

Nel caso in cui si raggiunga un accordo di saldo e stralcio in assenza di giudizio, il debitore ed i suoi fideiussori, non possono avere ulteriori problemi di tipo patrimoniale, ovvero nessuno può fare ulteriori richieste economiche. In centrale rischi la banca esporrà la segnalazione di “perdita”, il che renderà molto difficile, l’accesso al credito, ovvero ad altri finanziamenti, per tre anni dalla data di definizione. Ma non certo questo un grande problema.

Oggi puoi RISOLVERE I TUOI PROBLEMI DI DEBITO con Banche e finanziarie. 

Rivolgiti ai professionisti.

Analizzeremo la tua situazione ed elaboreremo la strategia migliore per portare a termine con successo la tua pratica di Saldo e Stralcio. 

Compila il Form per richiedere una consulenza.

Studio ReAsset

Sede di Torino: Via Nizza 262-10126 Torino (TO)

Sede di Catania: Viale Europa, 73- 95027 San Gregorio di Catania (CT)

N. Verde: 800592693

Mail: info@reasset.it

Share on facebook
Share on linkedin