Anatocismo ed usura bancaria in Italia: è allarme

Se fino a qualche anno fa chiedere un risarcimento alla banca per usura o anatocismo bancario rappresentava un fenomeno poco conosciuto ed ancor meno praticato, oggi le così dette anomalie bancarie sono sempre più sotto la lente d’ingrandimento dei consumatori (sia privati che aziende).

A riprova di questa affermazione, è evidente anche il fatto che è aumentato in modo esponenziale il numero di pratiche analizzate (ed a livello italiano circa 7 su 10 risultano soggetto ad illecito), sia il numero di banche coinvolte.

È notizia recente (Il Sole24Ore), infatti, che l’inibizione dell’anatocismo ha coinvolto tutti i più grandi istituti di credito italiani tra cui: Unicredit, Fineco, Banca d’Alba, IW Bank (gruppo Ubi), Cariparma, Intesa San Paolo, Banca Nazionale del Lavoro, Banca Sella, Banca Regionale Europea e Banca del Piemonte.

Andando ad analizzare anche a livello geografico la diffusione di cause e procedimenti giudiziari avendo per oggetto il così detto l’anatocismo, è evidente che si tratta di un fenomeno diffusissimo in tutta Italia. La concentrazione maggiore, infatti, si ha in tutte le città medio-grandi come Milano, Roma, Torino, Bari e Venezia.

In particolare nella nostra nazione, la rilevanza assunta dal fenomeno dell’anatocismo bancario ha raggiunto una portata tale da arrivare a coinvolgere diverse associazioni di consumatori in cause e class action verso banche ed istituti di credito.

Essere vittima di anatocismo od usura, quindi, non è così raro e significa versare dei soldi non dovuti che potrebbero invece essere utilizzati in modo profittevole, per mantenere i propri cari in caso di una famiglia, o per fare investimenti e pagare fornitori in tempi minori nel caso di un’azienda.

Per qualsiasi famiglia o impresa, quindi, è quanto mai importante conoscere la propria situazione nei riguardi degli istituti di credito.

Molte persone e imprenditori, però, hanno paura che chiedere un rimborso per anatocismo o usura bancaria, significhi andare incontro a ripicche di vario genere o di venire penalizzati in futuro nei rapporti con le banche.

Contattaci subito e scopri come possiamo aiutarti.