Condannato ex direttore di banca per usura: è la prima volta in Italia

Per la prima volta in Italia, un ex direttore di filiale è stato condannato in primo grado per usura.

L’ex dirigente della filiale di Potenza del Monte dei Paschi di Siena è stato portato in tribunale da un imprenditore fallito a causa della stessa banca.

Secondo La Gazzetta del Mezzogiorno, l’istituto bancario ha applicato degli interessi che il tribunale ha ritenuto usurari, costringendo l’imprenditore a dichiarare fallimento, nonostante la sua impresa avesse un volume d’affari annuo superiore al milione e 800.000 euro.

A seguito della condanna, l’imprenditore ha espresso la sua soddisfazione, precisando che il percorso per raggiungere la sentenza non è stato per niente facile, date le innumerevoli conseguenze che lo hanno costretto al licenziamento di 23 dipendenti, alla liquidazione di mezzi e merci e, infine, a chiudere un’azienda ben avviata.