F.A.Q.

FAQ'S

Assolutamente no! Sarebbe una illecita violazione della privacy. Nel corso del giuduzio la posizione viene esposta in CR Banca D’Italia come “credito contestato”.

Assolutamente no. La “sofferenza” è una segnalazione molto precisa, la più grave per il sistema bancario. Per esporre un cliente a “sofferenza” occorrono gravi ed oggettive condizioni di diffusa inadempienza. Per nostra esperienza, una volta iniziato il nostro intervento, la banca non espone a “sofferenza” neanche quelle posizioni che lo meriterebbero.

Lo sconfino, ovvero la segnalazione che il cliente sta utilizzando il fido oltre i limiti concessi, viene normalmente esposta dalle banche . Tale segnalazione non è pregiudizievole per l’accesso al credito. Si può comunque chiedere la sospensione della stessa in attesa del giudizio.

La prescrizione dei rapporti bancari interviene dopo 10 anni dalla chiusura degli stessi. Se avete conservato gli estratti conto bancari ed il rapporto non è chiuso, non ci sono limiti temporali a ritroso.

Alla banca si può chiedere tutta la documentazione, ma è tenuta a consegnare solo gli ultimi dieci del rapporto. Per tale motivo è sconsigliabile cestinare la documentazione bancaria.